Cioccolato   |   La Storia   |   Le Proprietà Terapeutiche   |   Prodotti   |   Natale e Pasqua

"  Il solo mezzo per liberarsi dalla tentazione è cederle"
Oscar Wilde


 

La leggenda narra che un Dio chiamato Quetzalcoàtl possedesse un immenso tesoro composto da oro, argento, pietre preziose ed una grande abbondanza di semi di cacao. Si racconta che, a causa di una grave malattia, il Dio fu spinto a bere una pozione che gli avrebbe ridato la salute ed invece lo portò alla pazzia. Fuggito verso il mare su di una zattera di serpenti intrecciati, prima di partire fece la promessa di tornare per riprendersi il suo regno nell’anno posto sotto il segno del “Ce-acatl”.

Dopo diversi secoli, nell’anno sotto il segno del “Ce-acatl”, una grande nave carica di uomini con armature scintillanti come scaglie di serpenti, fece comparsa sulle coste orientali del regno azteco. Fu così che, l’attuale imperatore Montezuma, credette alla profezia ed accolse pacificamente quella nave pronto a restituire il regno al Dio Quetzalcoàtl. Ma su quella nave, però, non vi era il Dio azteco ma bensì un conquistatore spagnolo: Hernán Cortés, al quale, furono donati oro, argento, pietre preziose, schiave e soprattutto tantissimi semi di cacao. Fu cosi che ebbe inizio l’espansione della conoscenza del cioccolato in tutto il mondo.

Il cibo degli Dei